Differenze nfra 'e verziune 'e "Utente chiàcchiera:Andreas"

Andreas, te lo dico con la massima stima. Ho seguito il tuo lavoro e qui sopra ti sei fatto un mazzo così per ripulire il sito e non lasciarlo crollare. Veramente se non fosse stato per te nap.wiki sarebbe stata chiusa dalla Wikimedia Foundation e hai la mia massima stima per questo, sopratutto perché da come leggo sei di madrelingua tedesca e non napoletana. Lo dico senza peli sulla lingua, sei l'unico admin rimasto e l'unico fiduciario. Io ho visto contributi di altri '''admin''' che corrispondevano a '''pagine prive di testo''', altri admin ancora che invece di cancellare pagine chiaramente vandaliche le hanno addirittura '''corrette'''. Tanto per costoro qualsiasi cosa fa numero ed a mio avviso dovrebbero essere dimessi immediatamente; oltre al fatto che ormai hanno abbandonato nap.wiki dopo averla profondamente e quasi irrimediabilmente '''devastata'''. Questo comportamento ha fatto si che sorgessero come funghi articoli autopromozionali (spam), articoli pieni di insulti ed altri contenenti balle. Mi reputo personalmente offeso da un simile comportamento perché la mia lingua, il napoletano, ha avuto l'opportunità di svilupparsi come progetto Wikimedia ed è stata trattata al pari di una buffonata. Nel pattugliare tra le pagine vecchie con l'aiuto dello ''special'' scopro filoni di centinaia di vandalismi e pagine senza senso alcuno. E tu sei stato l'unico a porre rimedio dove potevi.
 
Altro discorso ancora è per i dialetti (non) napoletani extra regionali: Dunque, come napoletano madrelingua e linguista te lo dico io, fidati: il napoletano che si parla in Lazio (ad esempio) è il napoletano (vero e proprio) parlato a Formia e Cassino (ex provincia di Caserta, oggi Latina e Frosinone). L'abruzzese, il calabrese ed altro non sono dialetti napoletani e le proteste dei pescaresi che ho letto sono più che giustificate. Il calabrese è addirittura considerato una branca del siciliano. Quindi a mio avviso bisognerebbe dare una stretta definitiva a questo proliferare di articoli in centomila dialetti da Reggio Calabria a Macerata. Perché se diciamo che il dialetto di Giulianova e Teramo è napoletano, allora dovremmo dirlo anche per quello di Ancona e per estensione si potrebbe dire che a San Marino si parla napoletano. Così non va. Occorre chiudere con questo esperimento e concentrarci sul napoletano sic et simpliciter, quello parlato a Napoli e quello che ha come dialetti il salernitano, il puteolano, il beneventano ed i vari dialetti locali dell'area metropolitana della Campania e del Basso Lazio, da Eboli a Cassino. Chi vuole scrivere in tarantino usa [[:roa-tara:]], chi vorrà scrivere in molisano ha tutto il diritto di chiedere (e di ottenere) a Wikimedia l'apertura di una Wikipedia in quel dialetto.
 
Te lo dico qui con la massima preoccupazione e sincerità. Se viene fuori lo stato in cui è ridotta nap.wiki siamo fritti, ci chiudono in meno di 2 settimane. A parte i tuoi edit (e da un po' i miei) e qualche bot che aggiunge interlink, il resto si riduce a 4-5 vandalismi giornalieri, gente che cerca autopormozione (spam), anonimi che ritengono che scrivere napoletano sia una pagliacciata anche su un'enciclopedia e rosikoni contro i politici (o i compagni di banco) di turno. '''Ti ringrazio a nome dei madrelingua napoletani''' perché senza di te a guardare il fortino sotto assedio nap.wiki avrebbe fatto una bruttissima fine. Per quello che posso cercherò di pattugliare e scovare vandalismi e pagine senza senso, ma occorre un vero segnale per far capire che questo progetto non è un deposito degli scleri da messagebox di ogni perditempo. Occorre stringere e pensare di cancellare un sacco di roba inutile. Un esempio? In una settimana ho scovato oltre un centinaio di pagine vandaliche, senza alcun senso o addirittura false. Se leggo di admin che creano addirittura pagine riguardanti il "dialetto laziale" allora mi sento preso in giro. Il laziale non esiste e certo il romanesco non è napoletano nel modo più assoluto. E lo stesso dicasi per il ciociaro.
1 835

cagnamiente